ISABELLA VINCENTINI CHIUDE L’ELOGIO DELLA POESIA

Mercoledì 29 gennaio, dalle 17,30, ultimo appuntamento della kermesse


Sarà Isabella Vincentini, mercoledì 29 gennaio, dalle 17,30, l’ultimo ospite dell’Elogio della Poesia. Nata a Rieti, 1954, ha pubblicato studi saggistici e le raccolte po- etiche: Il codice dell’alleanza (2018), Geografia minima del Do- decaneso (2015) con testo a fronte in neo-greco, Le ore e i giorni (2008) e Diario di bordo (1998). Fin dal suo esordio nel 1986 con il saggio-antologia La pratica del desiderio. I giovani poeti degli anni Ottanta, ha suscitato l’attenzione di A. Zanzotto, S. Ramat, R. Luperini e G. Raboni. Dopo gli studi di filologia classica e filo- logia moderna, ha tenuto seminari e partecipato a convegni della Cattedra di Estetica di M. Perniola. Lettere a un Guaritore non ferito (1991) è una storia psicanalitica epistolare e dialogata. Tra le monografie: Atene. Un antico futuro (2015), Varianti da un nau- fragio. Il viaggio marino dai simbolisti ai post-ermetici (1994), Colloqui sulla poesia: Le ultime tendenze (1991). Autrice di pro- grammi culturali della Rai, ha realizzato cicli di trasmissioni sulla poesia contemporanea. Ha curato la raccolta di interviste di Milo De Angelis Colloqui sulla poesia (2008).

 

 

Per informazioni: Biblioteca Consorziale di Viterbo – 0761/220789
Progetto grafico: Majakovskij Comunicazione